Home
Il Consiglio direttivo
Chi siamo
Contatti
Modulo iscrizioni 2018
Canale Acuilone
Contatti con il MIUR
Descriviamo i DSA
Dislessici famosi
Documenti
Foto Album
Foto incontro di Olevano del 13 dicembre 2014
Foto Tivoli 10/11/2012
Il Kit di Lulù - parte 1
Il Kit di Lulù - parte 2
I luoghi dell'Acuilone
I nostri articoli
Intervista a Radio3
Lettera alla Rai
Link
Normativa
Notizie e altri articoli
PDP e Rich. alle scuole
Sentenze TAR e varie
Servizio Ostia TV
Sezione di Frosinone
Sezione di Napoli
Tastiera per il greco
Troppi dislessici
Video consigliati

Il problema della scrittura, intesa come "produrre testi" è molto comune a quasi tutti i ragazzi dislessici ma anche a molti di quelli non dislessici....

Scrivere è molto faticoso e richiede l'acquisizione e il controllo di numerose capacità, abilità che fanno riferimento alle conoscenze prassiche, linguistiche e cognitive.

Queste conoscenze devono interagire tra loro perfettamente.......organizzare un discorso......riuscire a rileggerlo...... ricordarlo facendo riferimento a tutti i fatti in sequenza, in successione......rimettere ordine in ciò che si pensa per poi riordinare ciò che si è scritto, tenendo bene tutto a mente......tutto questo magari anche con un significativo problema di attenzione e di comprensione del testo dopo la lettura.

Le conoscenze necessarie per l'apprendimento della lingua scritta si raggiungono nel tempo e con l'esercizio....quando un bambino ha difficoltà di linguaggio, di espressione, di lettura.....si esercita poco e si confronta poco con la lingua scritta, sia in entrata che in uscita......magari con l'orale eccelle ma lo scritto è disastroso......senza tener conto della fatica propria dell'atto stesso dello scrivere (e magari il ragazzo con DSA è anche disgrafico!). Il recupero del pattern grafo-motorio (rappresentazione mentale di tutti i segni grafici), la coordinazione occhio-mano, l'impugnatura che magari è scorretta e molto faticosa (stringe troppo e spinge troppo!), il legame tra i vari segni grafici, le regole ortografiche che si fa fatica a ricordare ma che chiedono un lavoro di ri-controllo faticosissimo, la velocità di scrittura......e più si è grandi e più queste cose contano.....scrivere lentamente è mortificante, oltre che demotivante, per un adulto..... riesci ad immaginare cosa significhi per uno che fa fatica a raccogliere le proprie idee perdere tutto questo tempo "solo" per l'atto dello scrivere? Probabilmente il ragazzo con DSA ha anche un suo personale e totale rifiuto per la cosa magari causato dalle enormi sofferenze vissute proprio per questo insistere con lo scrivere......visto ciò che si sente raccontare dai nostri ragazzi. Mi chiedo......ma noi al loro posto, con tutto ciò che è stato descritto, ci metteremmo seduti a scrivere? Non credo proprio......per niente!

I miei ragazzi sono riuscita a farli scrivere....qui sul forum.....con messenger........su FB.....scrivono a modo loro e nessuno li corregge (nei primi momenti).........ma almeno si sono riavvicinati alla scrittura!!!

Si potrebbe valutare di fargli usare un editor di testi? Il ragazzo parla nella cuffia e il computer scrive esattamente come lui parla. C'è un margine di errore del 95%....quasi nulla.....i miei ragazzi escono nel corridoio per fare anche le verifiche di italiano.....è davvero uno strumento ottimo e determina molta sicurezza nei ragazzi, che col tempo prenderanno coraggio e familiarità con la lingua scritta.....e diventeranno autonomi..... All'inizio è faticoso da impostare ma una volta fatto diventa una mano santa!!

Dr.ssa Lucia Fusco, Vicepresidente de L'ACUILOИE A.D.A.R.



Site Map